CONSULENZA E ASCOLTO

AR.C.A.: ARea Consulenza Ascolto

AR.C.A., acronimo di ARea Consulenza Ascolto, comprende interventi per chi vive problemi di tossicodipendenza, ma anche problemi relazionali, crisi familiari, malattie, separazioni, lutti, solitudine, nuove forme di dipendenza (dal gioco d’azzardo patologico al fenomeno Hikikomori legato all’abuso dei social e di Internet che sta portando sempre più giovani a vivere da ritirati sociali).
Puoi contattare il servizio AR.C.A al 346 6747670



L’AR.C.A. mette a disposizione psicologi, educatori e counselor che hanno grande esperienza di accoglienza e ascolto. L’AR.C.A. si declina in quattro servizi:


A chi sono rivolti

I servizi di consulenza e ascolto sono aperti a famiglie con figli che hanno problemi di dipendenza da sostanze, ma anche a chi vive altre situazioni di sofferenza:

  • crisi esistenziali, familiari, separazione, perdita del lavoro, dolore per la perdita di una persona cara, responsabilità dei caregiver che si occupano di gravi problemi di salute fisica o psichica di un proprio familiare.
  • forme di dipendenza da sostanze, a cui è dedicato in particolare il Pad, Punto d’ascolto dipendenze, e uno spazio psicodiagnostico, il Diogene, per quanti stanno per cadere (o ricadere) nell’uso di stupefacenti
  • nuove forme di dipendenza dal gioco d’azzardo patologico e da internet

  • Metodo

    Si comincia con un primo colloquio con esperti dell’aiuto e poi si programma un percorso con uno psicologo o un counselor professionista, a seconda delle necessità. Può essere anche proposto il percorso di gruppo, con il metodo dell’auto mutuo aiuto, che fa leva sulla reciprocità e sulla condivisione tra persone che stanno vivendo esperienze simili.