Auto-Mutuo-Aiuto per genitori e famiglie in difficoltà

Per famiglie con problemi legati alla tossicodipendenza, ma anche per quanti stanno affrontando altre difficoltà

L’Auto-mutuo-aiuto è un metodo basato sulla reciprocità tra persone che stanno affrontando lo stesso tipo di problema. Applicato attraverso incontri di gruppo - i gruppi Ama (Auto-mutuo-aiuto) – da sempre contraddistingue l’associazione “La Ricerca”, ponendola sul territorio come punto di riferimento per l’efficacia e i risultati ottenuti. Inizialmente rivolto esclusivamente a familiari di giovani con problemi di tossicodipendenza, nel corso degli anni si è rivelato di straordinaria efficacia nei tanti momenti di fragilità della vita: l’associazione “La Ricerca” lo sperimenta con successo nei casi di problemi relazionali ed educativi, crisi di coppia e complesse questioni legate alla genitorialità delle persone separate, ma anche a sostegno di chi sta vivendo il dolore della perdita di una persona cara (elaborazione del lutto), o di quanti si trovano a dover farsi totalmente carico di un familiare non più autosufficiente (caregiver familiari), ecc.

Gruppi Ama per problemi legati alla tossicodipendenza - Proposti e vissuti come uno spazio di accoglienza e ascolto dove si sperimenta la solidarietà tra famiglie e ci si aiuta a trovare insieme il modo per affrontare un “dramma” che accomuna, come la tossicodipendenza di un figlio, i gruppi per famiglie con figli tossicodipendenti sono rivolti principalmente a genitori, fratelli, partner di giovani inseriti nei percorsi terapeutici dell’Associazione, ma anche a tutti coloro che desiderano confrontarsi con altri genitori su questioni educative complesse che creano difficoltà di relazione e di comunicazione con i figli adolescenti. Gli incontri hanno cadenza settimanale, tutti i martedì dalle 20.00 alle 22.00. Vi si accede attraverso uno o più colloqui di conoscenza con un educatore professionale esperto che ascolta e valuta il grado di motivazione dei partecipanti

La partecipazione ai gruppi Ama è spontanea, gratuita e volontaria e a ciò corrisponde il potersi mettere in gioco, il parlare in prima persona, se lo si desidera, l’aiutare se stessi aiutando gli altri. E’ proprio attraverso la solidarietà che le famiglie trovano “sollievo” dal problema per una migliore qualità della vita. “Gli altri ti aiutano a valorizzare le tue risorse personali in modo che tu possa sperimentare il senso di efficacia e di competenza verso i problemi”.

Il gruppo è condotto da un “facilitatore” esperto adeguatamente formato che interagisce alla pari con i componenti del gruppo ed ha il compito di tutelare il clima di fiducia e le dinamiche di gruppo.

La mutualità tra le famiglie è un modo per sperimentare il benessere dato dall’uscita dall’isolamento, perché quando si ha un problema in famiglia due sono i modi per affrontarlo: chiudersi nel proprio dolore e “paralizzarsi” o affidarsi agli altri. I gruppi di auto-mutuo-aiuto ti aiutano a stare meglio grazie alla forza della reciprocità.

 

Per info: rivolgersi ad Anna Papagni 348/8557985 (Responsabile del Auto-Mutuo-Aiuto e Consulenza)

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Prossimi Eventi

24 Lug 2018;
Martedì Luglio 24
Anziani al museo di storia naturale
03 Ago 2018;
Venerdì Agosto 3
Telescopio su Giove, Saturno e Marte
10 Ago 2018;
Venerdì Agosto 10
Insieme per vedere le stelle cadenti

Informazioni

Auto-aiuto
per la famiglie

 

RESPONSABILE
Anna Papagni

 

INDIRIZZO
Stradone Farnese, 96 Piacenza

 

Tel:
0523.338710 (chiedere Servizi di Ascolto)

 
mail: prevenzione@laricerca.net  
ORARI  

Il gruppo si trova ogni settimana il martedì
dalle 20.00 alle 22.00