Comunità Terapeutica Residenziale Emmaus

EmmausLa comunità di doppia-diagnosi "Emmaus" è una struttura residenziale per persone con problemi di comorbilità psichiatrica, offre un intervento pedagogico/terapeutico/riabilitativo volto a ripristinare uno stile di vita che permette la riacquisizione delle autonomie adeguate alla persona e definite dal progetto individuale. Ha sede alle porte della città, in località "La Pellegrina" (Strada Agazzana 68).

SI RIVOLGE A: persone maggiorenni che manifestano comorbilità psicopatologica associata al disturbo da uso di sostanze.

COME FUNZIONA

Fase residenziale di Osservazione e Diagnosi Strutturata secondo le dinamiche della Comunità Terapeutica, sia in ambito psichiatrico che della tossicodipendenza, è finalizzata ad un “arricchimento” diagnostico preliminare e alla elaborazione di un “contratto” terapeutico con la persona e la sua famiglia

Fase residenziale di intervento Prevede un programma psicoterapico di gruppo ed un attivo coinvolgimento dell’utente in attività lavorative e ricreative a carattere socioriabilitativo, finalizzate al raggiungimento degli obiettivi definiti dal progetto individuale.

Fase di dimissione e reinserimento prevede la sperimentazione in ambiente protetto delle possibilità di autonomia attraverso l'inserimento in situazioni lavorative e/o abitative esterne, il supporto psicoterapeutico intensivo ed un monitoraggio costante per vagliarne il grado di tolleranza agli eventi stressanti, il livello di stabilizzazione psicopatologica ed i processi di evoluzione sul piano della maturazione psicologica e della autonomia.

QUALITÁ DEL SERVIZIO

Professionalità ed integrazione degli interventi: l’équipe è composta da figure quali educatore professionale, psicoterapeuta, psicologo, psichiatra, infermiere, medico di base.

Progetto individuale: nell’ambito del trattamento integrato è possibile individuare diverse tipologie di programmi terapeutici che si avvalgono dell’apporto multidisciplinare dei diversi professionisti in stretta correlazione con l’evoluzione della patologia e le esigenze della persona.

Coinvolgimento della famiglia a tutti i livelli del trattamento attraverso: la terapia di gruppo per genitori/familiari, del singolo nucleo familiare, il gruppo multifamiliare nella fase di dimissione.

Esperienza e collaborazione con i servizi socio-sanitari del territorio: l’Associazione gestisce la Comunità Emmaus con professionalità e costante aggiornamento dal 1998. La comunità è accreditata dalla regione Emilia Romagna per il trattamento delle persone che presentano comorbilità psichiatrica (DGR n. 327 del 23.02.2004)

 Accreditata dalla regione Emilia Romagna come Comunità Specialistica. Determinazione del Direttore Sanità e Politiche Sociali n.12042 del 2409/2012. Certificata secondo il sistema di gestione per la Qualità UNI EN ISO 9001:2008/005

MODALITÁ D’ACCESSO

Per avviare la fase di valutazione è necessario l'invio da parte dei servizi competenti di una relazione anamnestica. L’ammissione al trattamento avviene tramite una valutazione del gruppo di lavoro che definisce la compatibilità dell'utente con il tipo di programma possibile all'interno del progetto, con il numero e con la tipologia di utenza al momento residente.

CONTATTI

Responsabile Anita Barbieri

Tel : 0523.779480 fax 0523 1748061

E.mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Prossimi Eventi

24 Lug 2018;
Martedì Luglio 24
Anziani al museo di storia naturale
03 Ago 2018;
Venerdì Agosto 3
Telescopio su Giove, Saturno e Marte
10 Ago 2018;
Venerdì Agosto 10
Insieme per vedere le stelle cadenti

Informazioni

 

Comunità terapeutica
"EMMAUS"

 

Accreditata dalla Regione Emilia Romagna come Comunità Specialistica.
Determinazione del Direttore Sanità e Politiche Sociali n. 12042 del 24/09/2012

 

TIPOLOGIA
Comunità per persone che presentano compromissioni psichiatriche associate all’uso di sostanze; struttura residenziale il cui intervento educativo è volto a ripristinare uno stile di vita partecipante alla quotidianità che permetta la riacquisizione delle autonomie adeguate alla persona e definite dal progetto individuale pedagogico, terapeutico riabilitativo.

 

RESPONSABILE, COORDINATORE  TERAPEUTICO DELLA COMUNITA'
Anita Barbieri

 

INDIRIZZO
Justiano di Vigolzone (Piacenza)

 

TEL: 0523.779480
Fax: 0523.1748061

 
mail: emmaus2000@laricerca.net  

MODALITA' DI ACCESSO:

 

Per avviare la fase di valutazione è necessario l'invio da parte dei servizi competenti di una relazione  anamnestica. L’ammissione al trattamento avviene tramite una valutazione del gruppo di lavoro che definisce la compatibilità dell'utente con il tipo di programma possibile all'interno del progetto, con il numero e con la  tipologia di utenza al momento residente.