Impennata AIDS: 4 mila contagi all’anno

16mila persone sulle 130mila che hanno contratto l’Aids. Sono coloro che non possono o non vogliono accettare la malattia e di conseguenza non si curano o lo fanno male. I dati sono del Coa, il Centro operativo Aids, e sono riportati da un articolo di “Avvenire” del 14 settembre 2019, articolo scritto da Viviana Daloiso che fa un quadro della situazione e delle strutture a partire dalle cinquanta case-alloggio del Cica (Coordinamento che le riunisce) che assistono circa 600 persone all’anno.

“L’Aids è cambiato, lo si conosce meglio, se diagnosticato presto, e curato bene, si può anzi ‘silenziarlo’: cioè non risultare più infettivi. Eppure tanto, troppo resta ancora da fare”. Oggi di Hiv non si muore più, ma il virus spesso si accompagna a condizioni fisiche, psicologiche ed economiche drammatiche. Le case oltre a dare supporto terapeutico si impegnano sul versante del reinserimento sociale con “sforzo enorme” anche perché “rette e convenzioni, almeno in Lombardia, sono ferme al 2006”.

Di strutture nuove non ne nascono nonostante si contino ogni anno tra i 3.500 e i 4mila contagi, con un’impennata allarmante negli ultimi anni tra i giovani sotto i 25 anni (soprattutto tra le donne, solitamente le meno colpite). “La prevenzione dell’Hiv – osserva l’articolo - la lotta allo stigma d’altronde sono tra i capitoli dimenticati dalle politiche sociali e socio-sanitarie”. “L’ultimo progetto nazionale di prevenzione serio e capillare - prosegue - è stato quello promosso dalla Cei attraverso Caritas italiana, che si è svolto da settembre 2014 a giugno 2017. Sedici le diocesi coinvolte pari al 28% della popolazione italiana”.

Altri numeri: delle 130mila persone con Hiv in Italia, oltre 14mila non sanno di avere contratto l’infezione. “Un numero impressionante” che si accompagna con le diagnosi tardive: 6 su 10, “segno che si arriva a fare il test troppo tardi, particolare che fa la differenza tra la vita e la morte”. Ogni anno i decessi sono 800. Ancora molti.

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Prossimi Eventi

21 Ott 2019;
Lunedì Ottobre 21
Pratica sportiva e sostanze
26 Ott 2019;
Sabato Ottobre 26
Palazzo Inps apre le sue porte
09 Nov 2019;
Sabato Novembre 9
A Monticelli e a Castelbosco di Gragnano