Chi siamo


L'Associazione si occupa in particolare del recupero e reinserimento di giovani tossicodipendenti.

Sin dalla sua costituzione l'associazione ha prestato attenzione ai bisogni emergenti nella realtà sociale, diversificando e ampliando i servizi offerti al territorio e curando parallelamente la formazione e l'aggiornamento professionale del personale che svolge la propria attività come dipendente o come volontario.
Si propone di essere un servizio nell'area del disagio, partendo dalla diffusione del movimento di opinione che nasce da "Progetto Uomo", come proposta e possibilità per chi vuole intraprendere un cammino di crescita umana.
L'Associazione si pone al servizio della persona e della sua famiglia, inserita nel contesto sociale attivando percorsi preventivi, educativi e riabilitativi e all'interno di un sistema integrato dei servizi collabora con le istituzioni nella lettura dei bisogni e nella programmazione degli interventi sia a livello regionale sia a livello territoriale.

L 'Associazione LA RICERCA fa parte della FICT (Federazione Italiana Comunità Terapeutiche). La Federazione nata nel 1981 dall'esperienza dei primi Ceis fonda il suo essere in "Progetto Uomo", il programma terapeutico elaborato sulla base del metodo DayTop Village statunitense e portato in Italia da Don Mario Picchi.

"Progetto Uomo" pone l'uomo al centro di ogni intervento multidisciplinare e lo accoglie nella sua fragilità e nel suo disagio esistenziale, che esprime nell'affrontare la quotidianità della vita.

Perche' LA RICERCA

L'Associazione LA RICERCA si basa sul modello della Comunità Terapeutica (CT). Vengono individuati piani ditrattamento individuale, Fornisce consulenza professionale, assistenza medica, sociale e spirituale. Questo programmaha cambiato la vita di molte persone.

Cos'è una Comunità Terapeutica

La Comunità Terapeutica è uno stile di trattamento che coinvolge tutta la persona nel processo di recupero e sfidal'individuo ad avere una vita piena, positiva con sane relazioni di sostegno e di lavoro soddisfacente.
La CT è un programma di auto-aiuto primario i cui obiettivi sono la cessazione dei comportamenti di abuso di sostanze eche favoriscono la crescita personale. Attività comunitarie portano i membri a conoscere se stessi nel campo dellacondizione emotiva, intellettuale e spirituale, gestione del comportamento e capacità di sopravvivenza e possono includere valutazioni professionali e / o educativo. Attraverso il metodo della CT siamo convinti che le persone possonocambiare e che l'apprendimento avviene attraverso la sfida e l'azione, la comprensione e la condivisione di comuniesperienze umane.

E' innanzitutto un percorso educativo che invita a riflettere sul comportamento sociale di ogni persona, ad approfondire la conoscenza di sé, a condividere i propri sentimenti stimolando la comunicazione e i rapporti interpersonali, con l'obiettivo di migliorare le condizioni di vita e di favorire l'integrazione positiva e dinamica fra individuo e ambiente.

Propone risposte personalizzate, integrandole tra loro secondo le necessità e i bisogni di ciascuno. Il percorso riabilitativo proposto non è altro che il riappropriarsi consapevole, da parte dell'utente e della sua famiglia, della storia personale, delle risorse interiori e culturali presenti o da sviluppare, la presa in carico, chiara e non delegabile, dei propri bisogni, problemi e responsabilità. Tutto ciò dentro un ambiente educativo, ricco di stimoli e di strumenti.

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Prossimi Eventi

22 Ott 2017;
Domenica Ottobre 22
Commedia benefica per "La Ricerca-Pa.Ce."
28 Ott 2017;
Sabato Ottobre 28
Svep rinnova le cariche sociali
28 Ott 2017;
Sabato Ottobre 28
Votazioni Svep per il rinnovo delle cariche
31 Ott 2017;
Martedì Ottobre 31
Sedici incontri dedicati alle famiglie
04 Nov 2017;
Sabato Novembre 4
Migrazioni, incontro con il medico di Lampedusa