“Basta parlare di reo, intervenire solo sul disagio”